10 SUGGERIMENTI PER OTTIMIZZARE LE PRESTAZIONI DELLA TUA GHIACCIAIA YETI®

Le ghiacciaie YETI sono molto resistenti e robuste, ma la durabilità è solo uno dei vantaggi di uno YETI. YETI si distingue per le straordinarie proprietà termiche.
Le ghiacciaie YETI sono tra le migliori ghiacciaie isolanti attualmente disponibili sul mercato (fino a 2 pollici [5 cm] o più di isolamento in poliuretano nelle pareti e nel coperchio della maggior parte delle misure). Questo isolamento, combinato con una guarnizione della qualità di quelle dei congelatori e una struttura monopezzo resistente, conferisce a YETI una capacità di conservazione del ghiaccio leader del settore. Utilizza le informazioni riportate di seguito per ottimizzare le prestazioni della tua ghiacciaia YETI.

1.PARTI CON UNA GHIACCIAIA FREDDA

Se conservata in luoghi caldi, si sprecherà una quantità significativa di ghiaccio per raffreddare la ghiacciaia stessa. Sacrifica una borsa di ghiaccio per raffreddare la ghiacciaia alcune ore prima dell’uso.

2.USA UNA QUANTITÀ DI GHIACCIO DOPPIA RISPETTO AI CONTENUTI

È fondamentale assicurarsi di utilizzare una quantità sufficiente di ghiaccio nella ghiacciaia. Si consiglia di considerare un rapporto ghiaccio/contenuti di 2:1. Questo significa che, se la ghiacciaia viene riempita completamente, un terzo dello spazio può contenere le bevande e gli alimenti freddi, mentre gli altri due terzi devono essere riempiti di ghiaccio. Più ghiaccio usi, più durerà.

3.LA TEMPERATURA DEL GHIACCIO VARIA IN MODO SIGNIFICATIVO

Il ghiaccio caldo (a circa 0 °C) è tipicamente bagnato o gocciolante e non dura a lungo. Il ghiaccio più freddo del punto di congelamento è relativamente secco e durerà notevolmente più a lungo.

4.BLOCCO DI GHIACCIO VS. GHIACCIO A CUBETTI

Il ghiaccio più piccolo e a cubetti raffredda una ghiacciaia e i contenuti più rapidamente, ma il ghiaccio in blocco si scioglie molto più lentamente. La maggior parte dei professionisti utilizza una miscela di entrambi per raffreddare i contenuti e ottenere una conservazione del ghiaccio a lungo termine.

5.IL NEMICO È L’ARIA

Ampie aree d’aria all’interno della ghiacciaia accelerano la fusione del ghiaccio man mano che il ghiaccio si consuma raffreddando l’aria. Se il peso è un problema, è consigliabile riempire questi spazi con altro ghiaccio, asciugamani o un quotidiano stropicciato.

6.NON DRENARE L’ACQUA

Una volta che la ghiacciaia è in uso, NON svuotare l’acqua fredda. L’acqua aiuta a isolare il ghiaccio rimanente. Tuttavia, gli alimenti e la carne non confezionati devono essere tenuti lontani dall’acqua.

7.IL SOLE È UNA FONTE DI CALORE

Quando possibile, tenere la ghiacciaia lontano dalla luce solare diretta. Il ghiaccio può durare fino a due volte più a lungo nell’ombra. Alcuni professionisti utilizzano anche teloni o asciugamani per coprire le loro ghiacciaie quando non riescono a trovare un punto ombreggiato.

8.LIMITARE L’ACCESSO ALLA GHIACCIAIA

Ogni volta che apri la ghiacciaia, scambi l’aria fredda dell’interno con l’aria calda dell’esterno, che deve poi essere raffreddata, causando una fusione del ghiaccio più rapida.

9.IL GHIACCIO SECCO È IL MIGLIORE

I modelli YETI Tundra®, Roadie® e TANK® sono compatibili con il ghiaccio secco. Se utilizzato insieme a una ghiacciaia YETI, il ghiaccio secco può mantenere cibi e bevande freddi e congelati più a lungo del ghiaccio normale.

10.Supplemento GHIACCIO YETI

Estendi il tuo ghiaccio normale con il BLOCCO DEL GHIACCIO YETI. Il BLOCCO DEL GHIACCIO YETI viene composto a una temperatura appena inferiore a quella del ghiaccio normale. Questa fine regolazione consente al GHIACCIO YETI di eseguire tutte le operazioni di raffreddamento prima che il ghiaccio si sciolga.

yeti